L’evoluzione della scena politica e il dibattito sulle vaccinazioni in Italia sono altri temi interessanti secondo i giornali stranieri

trasporto pubblico italiano giornali stranieri

La qualità del trasporto pubblico italiano secondo i giornali stranieri

Il livello dei servizi offerti è determinante per molti turisti, e ancora di più per gli investitori, nella scelta di un Paese. L’immagine del trasporto pubblico romano offerta ai lettori tedeschi e francesi è impietosa.

Per la Sueddeutsche Zeitung

è interessante la promessa [del Governo] secondo cui il cliente potrà pretendere un rimborso se l’autobus arriverà a destinazione mezz’ora in ritardo rispetto al previsto. Sarebbe una rivoluzione, una improbabile. A Roma spesso si vorrebbe solo sapere se l’autobus arriverà oppure no.

L’articolo è dedicato al grave problema dell’evasione. Il Governo sta tentando di combatterlo aumentando le multe a chi non fa il biglietto. Tuttavia secondo i tedeschi la soluzione non ha prospettive di successo:

Non si paga così volentieri per un servizio che vale poco – per viaggiare sugli autobus tremendamente scassati, sporchi e raramente puntuali dell’azienda dei trasporti Atac.

Inoltre i controlli sono stati ridotti e la percentuale degli evasori multati che si riesce a far pagare è molto bassa (dal 55% di Venezia all’8% di Palermo).
Secondo i dati riportati dal quotidiano, il 20% degli italiani (5% al nord che aumenta man mano che si scende verso sud) viaggia sui mezzi pubblici senza biglietto. Il danno provocato allo Stato per circa 450 milioni di euro.

Anche Le Monde propone un reportage sul trasporto pubblico italiano, in particolare sui 25 autobus romani che a partire da gennaio hanno preso fuoco durante il servizio.
Apre descrivendo un “normale” viaggio a Roma, che comprende un ritardo di una buona mezz’ora alla fermata e problemi di equilibrio per i passeggeri causati dalla scarsa manutenzione alle sospensioni degli autobus.

Il ritorno in politica di Berlusconi secondo i giornali stranieri

Il ritorno sulla scena politica di Berlusconi non poteva passare inosservato all’estero. Del resto la stampa straniera, anche nel periodo della sua assenza dalla ribalta, aveva continuato a citarlo come simbolo di alcuni aspetti che caratterizzano particolarmente l’immagine dell’Italia all’estero: dalla disonestà diffusa, al populismo, al sessismo.

Gli articoli dedicati alla sua nuova discesa in campo non si concentrano però solo su Berlusconi, ironizzando sul suo rapporto con gli animali a partire dal cagnolino Dudù. Si soffermano anche su come la sua “resurrezione” è stata commentata da una serie di altri politici, compresi i suoi avversari. Berlusconi definito un genio da Emiliano o considerato da Bassolino più abile a parlare al popolo con un video di agnelli piuttosto che la sinistra con tutta la sua ideologia mostrano l’immagine di una scena politica caratterizzata non solo da grande instabilità ma anche dall’incapacità di ricostruirsi dopo l’era berlusconiana.

La polemica sui vaccini sui giornali stranieri

Analizzando gli attributi assegnati al Brand Italia sulla stampa estera, è già capitato di trovare delle situazioni italiane definite “surreali”. Questa volta tocca alla polemica sulle vaccinazioni e alle posizioni del Movimento 5 Stelle, commentate dalla stampa spagnola.

In tema di vaccini l’Italia pare regredire a tempi remoti. […] Le dichiarazioni degli scienziati offrono uno spettacolo surreale di fronte ai molti ciarlatani che girano per l’Italia contro i vaccini.”

Insieme alla Romania, l’Italia è uno dei Paesi “peggiori” e “meno virtuosi” nel campo delle vaccinazioni secondo l’Organizzazione mondiale della Sanità. La stampa straniera ricorda che l’Italia è stata inserita dalle autorità statunitensi nella lista dei Paesi a rischio per i viaggiatori, a causa dell’epidemia di morbillo causata dall’insufficiente copertura vaccinale. Fra le precauzioni suggerite ai cittadini americani, c’è quella di evitare contatti “ravvicinati” con gli italiani, potenziali portatori del virus.

Gli articoli citati:
Sueddeutsche Zeitung – trasporto pubblico italianoLe Monde – trasporto pubblico italiano
ABC Berlusconi 1Berlusconi 2
ABC – vaccinazioni

Vuoi saperne di più? Leggi anche

Questo articolo può interessare a un tuo amico/collega? Condividilo